Cosa vedere e fare a Trento

Trento

L'itinerario di una persona del posto che ti spiega cosa vedere e fare a Trento, comprese le cose più segrete che altrimenti non faresti mai.

Aggiornato il | Scritto da Weraigo

Trento è una città di origine romana che risale al I secolo a.c. e nel sottosuolo custodisce ancora vari reperti di questa epoca.

Il nome della città risale ai tre monti che la circondano: Bondone, Calisio e Marzola o ai tre colli: Sant’Agata, San Rocco e Verrucca.

La città arrivò al suo massimo splendore agli inizi del XVI secolo e la ristrutturazione che ne seguì è principalmente in stile rinascimentale.

Puoi trovare maggiori informazioni storiche sul sito ufficiale del comune di Trento.

Cosa vedere a Trento

Il team di Weraigo ha lavorato un giorno intero per realizzare la mappa completa delle cose da vedere a Trento e siamo finalmente felici di mostrartela! 😉

Non puoi stare tanto tempo? Nessun problema, nella tabella trovi le cose più importanti da vedere!

🏛️ Miglior attrazioneMuseo Castello del Buonconsiglio
👀 Miglior panoramaTerrazza Panoramica Busa Degli Orsi
⛪ CattedraleSan Vigilio

Entra nel canale Telegram per sbloccare la mappa interattiva!

Entra nel canale Telegram
Logo di Weraigo

Itinerario Trento su Google Maps – Weraigo

Cosa mangiare a Trento

La cucina di Trento, ma più in generale quella del Trentino-Alto Adige è caratterizzata da una cucina povera (contadina), ma allo stesso tempo ricca per sopportare inverni rigidi.

Nella città di Trento devi assolutamente assaggiare per ordine di appartenenza:

  • Strangolapreti (o Strozzapreti): gnocchetti dal tipico colore verde dovuto agli spinaci presenti nell’impasto.
  • Carne salada: è un salume tipico della provincia di Trento solitamente preparato con fesa, punta d’anca o la parte del girello ed è marinata in una miscela di sale e spezie come pepe, aglio, rosmarino, alloro e bacche di ginepro.
  • Trota trentina: si può fare al forno, alla griglia, al cartoccio, in padella, per arricchire un risotto oppure abbinato ad altre ricette tipiche regionali come la zuppa d’orzo. Considera che ha conquistato la famosa denominazione IGP!
  • Canederli: un impasto fatto con pane, uova, farina, latte, spezie e aromi. Si possono anche aggiungere tanti altri ingredienti come formaggi, carne, salumi o verdure.
  • Strudel di mele: è il dolce più famoso di tutta la regione e il suo ripieno è composto da mele, cannella, pinoli e uvetta ammollata nel rum.
  • Tonco del pontesel: uno spezzatino a base di lucanica trentina (una sorta di salsiccia) e carni miste.
  • Spätzle: piccoli gnocchi a base di farina di grano tenero, uova e acqua. È possibile servirli in più modi: panna e prosciutto, panna e speck e altro ancora.
  • Minestra d’orzo: è una ricetta tipica più della provincia di Bolzano che può contenere verdure, cereali e anche carne oppure speck.
  • Straboi: composte da un impasto di farina, uova, latte, zucchero, burro e un bicchierino di grappa. Vengono poi fritte nell’olio bollente e cosparse di abbondante zucchero a velo e spesso accompagnate da marmellata di mirtilli rossi, panna montata oppure frutta cotta.

Il team di Weraigo ha raccolto anche i migliori vini della provincia:

  • Trento: spumante bianco da abbinare con fritti di pesce, tartare, crostacei, carni bianche o primi a base di pesce e verdure.
  • Teroldego: vino rosso fermo da abbinare con carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.
  • Marzemino: vino rosso fermo fantastico con polenta di mais e funghi.
  • Nosiola: vino bianco fermo ottimo come aperitivo che si può abbinare con piatti a base di pesce di acqua dolce.
  • Vino Santo: vino bianco passito consigliato con dessert a base di mandorle come lo Zelten, il pane dolce fruttato che appartiene alla tradizione Trentina e a formaggi erborinati.
  • Enantio: vino rosso da abbinare a selvaggina e formaggi stagionati.

Dove mangiare a Trento

A Trento è possibile trovare tantissimi ristoranti di qualità e ci sentiamo di raccomandare:

  • Forsterbräu: ottimo per gli amanti della birra e della carne.
  • Osteria Il Cappello: cucina tipica rivolta anche ai sapori e i profumi del mediterraneo.
  • Antica Trattoria Due Mori: una cucina di tradizione con prodotti tipici locali.
  • Il Libertino Trento: dove i sapori della tradizione si uniscono all’originalità.

Cosa fare a Trento

Se non soffri di vertigini un’esperienza suggestiva che consigliamo vivamente è quella di salire nella funivia che collega Trento con Sardagna, dove potrai ammirare la città di Trento da un bellissimo punto panoramico a 565 metri sul livello del mare.

Eventi a Trento

Quando si parla del Trentino-Alto Adige (specie durante il periodo natalizio) la prima cosa che viene in mente sono sicuramente i famosi Mercatini di Natale. Trento rispecchia a pieno questa tradizione, ma possiede anche vari altri eventi.

Ecco tutti gli eventi più famosi di Trento che ti consigliamo di non perdere:

  • Mercatini di Natale: si tengono da metà Novembre all’8 Gennaio di ogni anno in Centro Storico Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti.
  • Palio delle contrade di Trento: si tiene la prima settimana di Settembre ed è una rievocazione storica che celebra l’antica vittoria del 1487, anno in cui si svolse la battaglia di Calliano.

Curiosità su Trento

Sfatiamo subito qualche falso mito:

  • A Trento in estate è fresco? No, Trento è calda in estate e fredda in inverno.
  • La lingua principale è il tedesco? No, è l’italiano. Il tedesco viene parlato più frequentemente nella provincia di Bolzano.
Vota questo luogo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *